Crea sito

Il Codice Da Vinci

il romanzo più famoso di dan brown

Dan Brown

Il codice Da Vinci

The Da Vinci code

Edizione: Arnoldo Mondadori – 2004

Collana: Omnibus

Prima Edizione: Doubleday – 2003
Pagine: 527

È una tranquilla notte parigina e nulla traspare dalla classica, impenetrabile facciata del museo del Louvre, appoggiato sulla riva della grande Senna. Un dramma si sta consumando al suo interno, nella Grande Galleria: il vecchio curatore Saunière, ferito a morte, si aggrappa con un unltimo gesto disperato a un dipinto del Caravaggio, fa scattare l’allarme e le grate di ferro all’entrata della sala immediatamente scendono, chiudendo fuori il suo inseguitore. A Saunière restano pochi istanti di vita. Si toglie i vestiti e, disteso sul pavimento, si dispone come l’uomo di Vitruvio, il celebre disegno di Leonardo Da Vinci.

La scena che si presenta ai primi soccorritori è agghiacciante: il vecchio disteso sul marmo è riuscito, prima di morire, a scrivere alcuni numeri, poche parole e soltanto un nome: Robert Langdon. Ed è proprio lui, lo studioso di simbologia, scortato dalla polizia sul luogo dell’omicidio, a capire immediatamente che l’anziano storico dell’arte ha lasciato un messaggio oscuro e pericoloso. Di fronte a Langdon si presenta la partita più difficile della sua carriera: giocare a distanza di secoli, e a rischio della vita, contro il genio stesso di Leonardo Da Vinci. La scoperta è sconvolgente: il grande pittore rinascimentale proteggeva un distruttivo codice segreto. Con gli enigmi nascosti nei suoi dipinti, con i suoi ingegnosi marchingegni e con la spaventosa forza di una setta segreta che da secoli ha sempre tentato di trasformare la storia dell’umanità.

Chi era veramente Leonardo? Cosa hanno nascosto per secoli i Templari? Quale chiave dà accesso al segreto del Santo Graal?

Puoi trovare questa e altre edizioni del libro anche su:

prezzo libreria universitariaprezzo amazonpassione per i libriprezzo libraccioprezzo ebayprezzo feltrinelliprezzo ibsprezzo mondadori
ajax-loader