Crea sito

Breve Storia Di (Quasi) Tutto

libro di divulgazione scientifica

Bill Bryson

Breve storia di (quasi) tutto

A short history of nearly everything

Edizione: SuperPocket – 2012 (su licenza di Ugo Guanda – 2006)

Prima Edizione: Bill Bryson – 2003
Pagine: 608

 

Mentre ero in volo sul Pacifico e guardavo pigramente dal finestrino l’oceano illuminato dalla luna, mi si presentò alla mente, con una forza piuttosto inquietante, la consapevolezza di non sapere nulla dell’unico pianeta sul quale mi sarebbe mai capitato di vivere.”

Quanto è grande il nostro pianeta? Come è fatto? Quali leggi ne governano il moto, la natura, e i fenomeni? Per colmare questa lacuna, Bill Bryson decide di partire per un viaggio molto diverso da quelli che ha finora raccontato nei suoi libri: un viaggio nel mondo del sapere scientifico, per narrarvi la storia dell’universo e farvi comprendere, senza inutili difficoltà, la teoria della relatività e le sue conseguenze, i segreti del Big Bang, le leggi dell’evoluzionismo, la comparsa dell’uomo sulla Terra, la doppia elica del DNA e tanto altro.

Con una scrittura sempre ironica, e senza mai rinunciare al gusto dell’aneddoto e della battuta, in questa Breve storia di (quasi) tutto, Bryson vi farà incontrare le personalità che hanno fatto e stanno facendo la storia della scienza, lasciando alla fine la sensazione di conoscere meglio il mondo in cui tutti noi viviamo, ma anche quella, piacevolissima, di aver letto un “romanzo” ricco di sorprese e curiosità.

Bryson descrive graficamente e in termini diversi la dimensione dell’universo e quella degli atomi e delle particelle subatomiche. Quindi esplora la storia della geologia e della biologia e traccia la vita dalla sua prima apparizione agli uomini moderni di oggi, ponendo l’accento sullo sviluppo del moderno Homo sapiens. Inoltre, discute la possibilità che la Terra venga colpita da una meteora e riflette sulle capacità umane di individuare una meteora prima che essa influisca sulla Terra, e sul vasto danno che tale evento causerebbe. Descrive anche alcuni dei più recenti disastri distruttivi di origine vulcanica nella storia del nostro pianeta, tra cui il Krakatoa e il Parco Nazionale di Yellowstone.

Gran parte del libro è dedicata alla relazione di storie umoristiche sugli scienziati alla base della ricerca e delle scoperte e dei loro comportamenti a volte eccentrici. Bryson parla anche di moderni punti di vista scientifici sugli effetti umani sul clima della Terra e sul sostentamento di altre specie, e sull’entità dei disastri naturali come terremoti, vulcani, tsunami, uragani e le estinzioni di massa causate da alcuni di questi eventi.

Il libro contiene diversi errori e inesattezze concreti. Alcuni di questi sono sorti perché sono state fatte nuove scoperte dalla pubblicazione del libro, e alcune classificazioni sono cambiate. Per esempio, Plutone è stato riclassificato come pianeta nano e l’universo non smetterà di espandersi, sta accelerando. Un altro aspetto interessante di questo libro è la descrizione dell’autore dell’estrema complessità della vita, in modo da sottolineare quanto statisticamente impossibile fosse il risultato finale. Quindi, afferma che il prossimo passo evolutivo “è appena successo” senza descrivere un meccanismo attuabile che ha fatto si che un tale evento si verifichi.

 

Puoi trovare questa e altre edizioni del libro anche su:

prezzo amazonprezzo ebayprezzo feltrinelliprezzo ibsprezzo libraccioprezzo libreria universitariaprezzo mondadori
€8.50da €6.70€8.50 (-15%)da €8.50€10.00da €8.50da €7.99
ajax-loader