Crea sito

La Caccia Al Tesoro

uno dei migliori libri gialli italiani

Andrea Camilleri

La caccia al tesoro

EDIZIONE: SELLERIO – 2010

COLLANA: LA MEMORIA – 2010

Prima Edizione: Sellerio – 2010
Pagine: 271

 

Un torpore inerte avvolge il commissariato di Vigàta. Montalbano legge un romanzo di Simenon, e distratto va sfogliando una vecchia annata della “Domenica del Corriere“: al telefono continua il dài e ridài della suscettibile fidanzata, lontana sempre. lontanissima. Eppure un diversivo c’era stato. La demenza di due anziani bigotti, fratello e sorella, era arrivata al fanatismo delle armi. E la sceriffata santa aveva lasciato sul campo uno strumento di passioni tristi: una bambola gonfiabile. Un’altra bambola gemella, ugualmente disfatta, era stata trovata nella spazzatura. Sembrò una stravaganza. Non si fece caso più di tanto. Tornò l’assopimento, vellicato appena dalla curiosità per delle lettere anonime scritte in versi che invitavano il commissario Montalbano a una caccia al tesoro.

La posta in gioco risultava misteriosa, ma richiedeva comunque un’indagine, una pista da seguire, delle tracce da decifrare. Era qualcosa, in mancanza d’altro: nell’ozio forzato, nell’assenza di un delitto. Montalbano allora associa alla caccia uno studente di filosofia, in qualità di aiutante da mettere alla prova. Il gioco si fa tenebroso. Si stringe attorno ad una demenza erotomane. Il commissario si trova così invischiato in un noir degno di Hannibal Lecter.

 

Puoi trovare questa e altre edizioni del libro anche su:

MACROLIBRARSI | AMAZON | LIBRERIA UNIVERSITARIA

ajax-loader