Crea sito

Il Ladro Di Merendine

un romanzo poliziesco di Andrea Camilleri

Andrea Camilleri
Il ladro di merendine
EDIZIONE: Sellerio – 1996
COLLANA: La Memoria
PRIMA EDIZIONE: Sellerio – 1996
PAGINE: 247

Breve analisi del libro

Dopo La forma dell’acqua e Il cane di terracotta, questo è il terzo libro giallo di Andrea Camilleri ad avere come protagonista Salvo Montalbano, il commissario di stanza a Vigàta. Questa volta, preoccupato anche di evitare la promozione a vicequestore, il commissario sospetta l’esistenza di un collegamento tra due morti violente: quella di un tunisino imbarcato su di un motopeschereccio di Mazara Del Vallo e quella di un commerciante di Vigàta accoltellato dentro un ascensore.

Per Camilleri la Sicilia di oggi è fonte continua di ispirazione e di scoperta, di intrecci di romanzo poliziesco e di osservazioni su di un costume magari inquietante ma certamente non statico; gli suggerisce un linguaggio, una parlata mai banale.

Tutto il contrario delle metafore irritanti adoperate dagli uomini dei servizi segreti con i quali Montalbano si trova a scontrarsi duramente nel romanzo Il ladro di merendine: sempre più incapaci di reggere il discorso della “ragion di stato” quando ormai, come osserva il commissario, “praticamente serviamo due stati diversi”.

Siti per comprare il libro

prezzo amazonprezzo libreria universitariaprezzo ibsprezzo feltrinelliprezzo mondadoriprezzo ebayprezzo libracciopassione per i libri

Il libraio suggerisce altri libri di genere poliziesco

ajax-loader