Crea sito

Il Libro Del Mondo

le storie dietro le canzoni di fabrizio de andré

Walter Pistarini

Il libro del mondo (le storie dietro le canzoni di Fabrizio De André)

EDIZIONE: Giunti – 2014

COLLANA: Bizarre

Prima Edizione: Giunti – 2010
Pagine: 320

 

Ma l’assassino ha ucciso il pescatore?
Come si chiamava la vera Marinella?
Perché Tito è chiamato “il ladrone buono”?
Dov’è, se esiste, la stazione di Sant’Ilario?
Chi ha scritto l’originale Canzone del maggio?
Di chi parla Giugno ’73?
Ma “l’illustre cugino De Andrade” esiste veramente?
Su che disco fu incisa Caro amore e perché fu presto eliminata?
Di chi sono le voci all’inizio della canzone Sidun? Cosa dicono?
Chi è la Dolcenera dell’omonima canzone?
Chi è “capelli corti generale” che parlò all’università?
Qual è il vero nome di Prinçesa?

A queste ed altre domande cerca di rispondere Il libro del mondo, in cui l’autore analizza e cerca di spiegare, grazie all’aiuto di interviste inedite, articoli e al web, le canzoni del cantautore genovese.

Con pazienza certosina ho provato a raccogliere tutti gli indizi che potevano aiutarmi a capire i possibili significati delle canzoni di Fabrizio De André: ho cominciato con le interviste, per poi passare alle cartelle stampa, agli articoli, ai libri di chi aveva già fatto un percorso analogo al mio, a internet. Ho privilegiato sempre le parole di Fabrizio ma l’obiettivo è stato quello di ricostruire un filo logico dietro ogni canzone.

Qualche volta posso aver forzato un po’ la mano ma il libro è aperto, anzi sollecita il contributo di tutti… D’altra parte, lo stesso Fabrizio ebbe a dire: – Un tempo dentro le mie canzoni tutti leggevano di tutto, anche le cose che non c’erano, ma era giust così: una volta scritta, la canzone non deve più appartenerti e vanno bene anche dieci interpretazioni diverse.”

 

Puoi trovare questa e altre edizioni del libro anche su:

AMAZON | LIBRERIA UNIVERSITARIA

ajax-loader